giovedì 19 gennaio | 18:02
pubblicato il 09/gen/2014 11:37

Chiesa: card. De Paolis a Legionari Cristo, sofferenza vi ha purificati

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 9 gen 2014 - ''La sofferenza vi ha purificati'' e ''maturati'', ora guardate al futuro in modo ''sereno e fiducioso''. E' quanto sottolineato dal cardinale Velasio De Paolis nella messa che, ieri sera, ha aperto a Roma il Capitolo generale straordinario dei Legionari di Cristo, dopo un cammino di rinnovamento di tre anni e mezzo, voluto da Benedetto XVI. Il Capitolo dovra' nominare il nuovo governo della congregazione e provvedere all'approvazione delle nuove Costituzioni. Il cardinale De Paolis, delegato pontificio per i Legionari, ha sottolineato nell'omelia che ''le leggi anche ben fatte sono importanti, ma non bastano se non vi e' uno spirito nuovo''. Quindi, ha esortato i Legionari a proseguire con fiducia il cammino intrapreso. ''Avete sofferto la vergogna di essere accusati, guardati con sospetto'' anche ''all'interno della Chiesa'', ma ''avete saputo accettare questa sofferenza per amore della vostra vocazione, per amore della Chiesa e della Legione''. E' uno dei passaggi forti dell'omelia del cardinale De Paolis all'apertura del Capitolo dei Legionari di Cristo. ''La sofferenza - ha proseguito - vi ha purificati, vi ha maturati, vi ha fatto fare l'esperienza della grazia del Signore e del suo amore, che vi ha chiamati a partecipare al mistero della redenzione mediante la croce e il dolore''. Il delegato pontificio ha elogiato i Legionari per aver scelto ''l'unico modo che il Vangelo conosce per la redenzione del male: non la fuga, non il rifiuto, non la condanna degli altri, ma la partecipazione, la solidarieta', l'amore che entra nello stesso peccato e nello stesso dolore per redimerlo dall'interno''.

Il cardinale De Paolis, riferisce Radio Vaticana, ha rammentato che compito del Capitolo e' la nomina del nuovo governo dei Legionari e l'approvazione delle Costituzioni. Al riguardo di queste ultime, ha sottolineato, ''non saranno semplicemente un codice di leggi'', ma ''sara' un testo espressione di una comune vocazione, di un comune ideale, di una comune missione, di un comune percorso di santita'''. Il cuore delle Costituzioni, ha osservato il porporato, ''e' il carisma o il patrimonio spirituale dell'Istituto''. Carisma che va approfondito secondo quanto indicato da Benedetto XVI.

dab/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, 9 orologi atomici in avaria sui 18 satelliti di Galileo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale