domenica 11 dicembre | 09:40
pubblicato il 22/giu/2012 14:14

Cesena: prestanome e fatture false, evasione da 15 milioni

Coinvolte 18 società scoperte dalla Gdf

Cesena: prestanome e fatture false, evasione da 15 milioni

Forlì (askanews) - Un business fatto di evasione fiscale, prestanome e fatture false nel settore dei bancali ha permesso a 18 società di mettere in piedi una frode da 15 milioni di euro. Le aziende sono state scoperte dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Cesena ma operavano in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia, tutte nel settore degli imballaggi di legno. Un settore importante se si pensa che il 90% delle merci viene spostato tramite bancali e con un impatto diretto sulla vita dei cittadini, molto più di quanto si pensi. Secondo i calcoli infatti ogni consumatore, insieme ai prodotti acquistati, sostiene mediamente il costo di quattro bancali all'anno. Le aziende, inoltre, tutte in mano a persone già pregiudicate per gli stessi reati, rivendevano bancali rubati col rischio che imballaggi destinati al settore alimentare fossero venuti a contatto precedentemente con materiali pericolosi.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina