lunedì 05 dicembre | 11:28
pubblicato il 08/nov/2013 12:00

Cerca di passare valico di Chiasso con 52.000 euro nei biscotti

Finanza ne sequestra la metà a francese proveniente da Svizzera

Cerca di passare valico di Chiasso con 52.000 euro nei biscotti

Milano, 8 nov. (askanews) - Quasi 52.000 euro in contanti nascoste all'interno di due grosse confezioni di biscotti. E' il curioso espediente scoperto ieri dai finanzieri del Gruppo Ponte Chiasso (Como) che, insieme con i funzionari della Dogana, hanno ispezionato il bagaglio di una cittadina francese che era stata controllata al valico di Chiasso a bordo di un treno proveniente da Lugano e diretto a Milano. Lo hanno annunciato le stesse fiamme gialle, spiegando che le scatole erano state aperte longitudinalmente con un taglierino e dopo aver sostituito il loro contenuto con delle banconote da 100 e 200 euro erano state richiuse con del nastro adesivo trasparente, in modo da passare inosservate ad un controllo poco approfondito. L'estate scorsa i finanzieri del valico di Ponte chiasso avevano scoperto diverso contante nascosto all'interno di barattoli di crema. Attuando le recenti modifiche normative, è stato sequestrato immediatamente il 50% della valuta, per un importo di quasi 21mila euro, in attesa che il ministero dell'Economia definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma irregolarmente trasportata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari