sabato 10 dicembre | 16:25
pubblicato il 05/mar/2014 17:40

Ceneri: Papa, conversione e' sfida a routine egoistica

Ceneri: Papa, conversione e' sfida a routine egoistica

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 5 mar 2014 - La conversione per un cristiano ''non si riduce a forme esteriori o a vaghi propositi'' ma e' un invito ''ad intraprendere un cammino nel quale sfidiamo la routine, ci sforziamo di aprire gli occhi e le orecchie, ma soprattutto il cuore, per andare oltre il nostro 'orticello'''. E' quanto ha detto Papa Francesco nella sua omelia per il mercoledi' delle Ceneri che si sta celebrando nella Basilica di Santa Sabina a Roma dopo aver percorso, in processione, il breve tratto che unisce la Basilica all'Abbazia di Sant'Anselmo.

Nella sua riflessione, nella giornata che apre il tempo quaresimale, Papa Francesco ha invitato i fedeli a vivere questo importante momento partendo da tre elementi: la preghiera, il digiuno e l'elemosina. Nell'apertura ''a Dio e ai fratelli''. Il Papa ha ricordato come ''viviamo - ha detto - in un mondo sempre piu' artificiale, in una cultura del fare, dell'utile, dove senza accorgercene escludiamo Dio dal nostro orizzonte''. Parlando poi a braccio il pontefice ha ricordato come troppe volte oggi l'uomo si elevi a divinita'.

''Ma - ha aggiunto - non siamo Dio. Quando vedo alcune lotte quotidiane per aver spazi, allora penso: questa gente gioca a fare Dio creatore. Non si sono accorti che non sono Dio''. Ma per celebrare realmente una quaresima di penitenza e preghiera il Papa e' tornato a chiedere che non si viva ''un digiuno formale''. ''Il digiuno - ha detto infatti - comporta la scelta di una vita sobria, che non spreca, che non 'scarta'''. Parlando sempre dell'elemosina, Bergoglio ha ricordato come questa all'uomo d'oggi deve richiamare alla gratuita' perche' ''nell'elemosina si da' a qualcuno da cui non ci si aspetta di ricevere qualcosa in cambio''. ''Oggi - e' stata la sua riflessione - spesso la gratuita' non fa piu' parte della vita quotidiana, dove tutto si vende e si compra.

Tutto e' calcolo e misura''. Ma perche', ha concluso il Papa, occorre ritornare a Dio? ''Perche' - e' stata la sua risposta - qualcosa non va bene in noi, nella societa', nella chiesa e abbiamo bisogno di cambiare, di dare una svolta, di convertirci''.

gc/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina