giovedì 19 gennaio | 03:42
pubblicato il 27/set/2013 13:28

Cei: pronti a revisione Statuto su indicazioni Papa

Cei: pronti a revisione Statuto su indicazioni Papa

(ASCA) - Roma, 27 set - I vescovi italiani sono pronti a metter mano ad una profonda revisione dello Statuto della Conferenza episcopale italiana dopo le sollecitazioni venute dallo stesso Papa Francesco che, in sostanza, ha chiesto una istituzione piu' pastorale, semplificata nelle strutture e soprattutto piu' vicina alla gente. Le riflessioni di Papa Francesco, esposte a piu' riprese ai vescovi italiani, hanno fatto da sfondo ai recenti lavori del Consiglio permanente della Cei, il 'Parlamentino' dei vescovi italiani riunito a Roma da lunedi' a mercoledi' scorso.

Un ampia eco di queste riflessioni e' contenuto nel Comunicato finale del Consiglio permanente illustrato oggi in conferenza stampa dal segretario, Mons. Mariano Crociata.

Nel Documento si sostiene che la Cei e' pronta, con il contributo delle Conferenze episcopali regioniali, a metter mano a ''proposte sulla modalita' di svolgimento del compito delle Commissioni episcopali, prendere in esame valutazioni circa la modalita' di nomina delle diverse figure della presidenza, alla luce del peculiare legame tra la chiesa in Itala ed il Santo Padre e a considerazioni in merito alle procedure di lavoro del Consiglio episcopale permanente e dell'assemblea generale''.

Sul piatto, vi sono in pratica le indicazioni suggerite da Papa Francesco e che riguardano, nel concreto, la possibilita' di nominare un semplice presbitero, e non un vescovo, a segretario della Cei, la nomina del presdiente per via elettiva e un nuovo accorpamento, dopo quello degli anni Ottanta, delle Diocesi italiane. Ovviamente - ha spiegato mons. Crociata - tutto questo nella massima attenzione alle parole del Papa. Modifiche che non escludono le modalita' elezione della presidenza. In questo senso abbiamo gia' avviato una discussione aperta e senza preclusioni. Accogliamo dal Papa il suo atteggiamento nuovo, il suo rapportarsi alle persone con atteggiamenti di ascolto. La nostra sara' una riflessione sul modo di essere chiesa in Italia oggi e sul suo modo di lavorare''.

gc/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina