martedì 28 febbraio | 16:36
pubblicato il 25/feb/2013 18:47

Cei: mons. Crociata, beni temporali vanno condivisi anche da Chiesa

(ASCA) - Roma, 25 feb - ''La gestione dei beni temporali deve esprimere e servire quella comunione nella quale e' costituito l'unico popolo di Dio'' e la Chiesa e i suoi amministratori debbono avere la coscienza che si tratta ''di beni donati dalla grazia di Dio attraverso la generosita' dei fedeli e siamo chiamati a condividerli con tutti, a servizio dei fratelli nell'unica comunione della Chiesa''. Lo ha affermato il segretario generale della Conferenza episcopale italiana, mons. Mariano Crociata che ad Assisi ha partecipato oggi ad un incontro su ''Chiesa e amministrazione dei beni temporali''.

''La condivisione - ha aggiunto Crociata - diventava, in questa maniera, lo stile di vita della comunita' cristiana come manifestazione visibile di quella unita' profonda di spirito conseguita grazie all'unica fede e alla medesima carita'''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech