lunedì 20 febbraio | 00:35
pubblicato il 07/feb/2013 11:12

Cecchi Paone si infuria coi Pochos, prima squadra di calcetto gay

Alla presentazione dei giocatori niente telecamere

Cecchi Paone si infuria coi Pochos, prima squadra di calcetto gay

Napoli, (askanews) - Polemica a Napoli al debutto della prima squadra di calcetto dichiaratamente gay. Al momento della presentazione dei giocatori dei "Pochos", questo il nome in onore dell'ex campione del Napoli Ezequiel Lavezzi, ai reporter viene chiesto di spegnere le telecamere. E Alessandro Cecchi Paone, ospite della serata, si infuria e se ne va, anche se continuerà a sostenere il progetto."Quello che però non può essere è che si fa un incontro per festeggiare una cosa molto positiva dal punto di vista della cultura sportiva per poi dire continuamente che è meglio non riprendere. Dimostra che c'è tanta strada da fare ancora"Per Antonello Sannino, presidente del Comitato Arcigay, l'incidente è un'occasione di cui approfittare."Sta a testimoniare - ha detto - quanto sia difficile per i ragazzi omosessuali potersi dichiarare palesemente attraverso mezzo stampa".

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia