lunedì 05 dicembre | 17:38
pubblicato il 07/feb/2013 11:12

Cecchi Paone si infuria coi Pochos, prima squadra di calcetto gay

Alla presentazione dei giocatori niente telecamere

Cecchi Paone si infuria coi Pochos, prima squadra di calcetto gay

Napoli, (askanews) - Polemica a Napoli al debutto della prima squadra di calcetto dichiaratamente gay. Al momento della presentazione dei giocatori dei "Pochos", questo il nome in onore dell'ex campione del Napoli Ezequiel Lavezzi, ai reporter viene chiesto di spegnere le telecamere. E Alessandro Cecchi Paone, ospite della serata, si infuria e se ne va, anche se continuerà a sostenere il progetto."Quello che però non può essere è che si fa un incontro per festeggiare una cosa molto positiva dal punto di vista della cultura sportiva per poi dire continuamente che è meglio non riprendere. Dimostra che c'è tanta strada da fare ancora"Per Antonello Sannino, presidente del Comitato Arcigay, l'incidente è un'occasione di cui approfittare."Sta a testimoniare - ha detto - quanto sia difficile per i ragazzi omosessuali potersi dichiarare palesemente attraverso mezzo stampa".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari