martedì 06 dicembre | 03:59
pubblicato il 26/feb/2015 16:40

Cda straordinario di Rai Way, Renzi: il 51% non si tocca

Approvata riorganizzazione news, obiettivo una redazione unica

Cda straordinario di Rai Way, Renzi: il 51% non si tocca

Milano (askanews) - "Il governo ha messo delle regole su Rai Way che non intende modificare", così il premier Matteo Renzi ha ribadito che il 51% di Rai Way "non si tocca" e resta pubblico, nel giorno del cda straordinario convocato nella sede milanese in corso Sempione. Una riunione in cui non verrà deliberato nulla a proposito dell'offerta pubblica di acquisto e scambio da parte di Ei Towers, ha dichiarato il presidente di Rai Way Camillo Rossotto: "Si tratta di una normale informativa che faremo ai consiglieri".

Intanto il Cda ha approvato una riorganizzazione delle news secondo il piano elaborato dal direttore generale dell'azienda di viale Mazzini, Luigi Gubitosi, che ha l'obiettivo di dividere prima le testate in due gruppi e poi di arrivare ad una redazione unica. La Rai risparmierà così 70 milioni l'anno, a 3 anni dall'implementazione del piano.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari