lunedì 20 febbraio | 14:41
pubblicato il 07/dic/2012 16:49

Catturato a Bali il boss palermitano Messicati Vitale

Il capomafia si nascondeva in un lussuoso residence

Catturato a Bali il boss palermitano Messicati Vitale

Palermo, (askanews) - Antonino Messicati Vitale, reggente della famiglia mafiosa di Villabate, è stato arrestato dai carabinieri di Palermo, dopo essere stato individuato a Bali. Il latitante si nascondeva in Indonesia come spiega Salvatore Altavilla capo del reparto operativo dei carabinieri di Palermo."Una Latitanza dorata, in un lussuoso residence a Bali. E' un arresto importante per Palermo perchè segna la fine di una reggenza di una famiglia mafiosa nell'ambito del mandamento di Bagaria".Figlio di Pietro Messicati Vitale, spietato killer della famiglia mafiosa di Villabate ed ucciso nel 1988, Antonino negli anni ha stretto i legami con personaggi del calibro di Gaetano Buscemi, Giovanni D'Agati, storico uomo d'onore di Bagheria, Nicola Mandalà, noto per aver curato personalmente la latitanza di Bernardo Provenzano, e Ignazio Fontana, boss della famiglia di Villabate.Il boss di Cosa nostra, che è accusato di associazione mafiosa ed estorsione aggravata, è stato catturato grazie a una serie di intercettazioni ambientali, telefoniche che dimostrano la potenza raggiunta da Messicati Vitale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia