sabato 03 dicembre | 17:22
pubblicato il 07/dic/2012 16:49

Catturato a Bali il boss palermitano Messicati Vitale

Il capomafia si nascondeva in un lussuoso residence

Catturato a Bali il boss palermitano Messicati Vitale

Palermo, (askanews) - Antonino Messicati Vitale, reggente della famiglia mafiosa di Villabate, è stato arrestato dai carabinieri di Palermo, dopo essere stato individuato a Bali. Il latitante si nascondeva in Indonesia come spiega Salvatore Altavilla capo del reparto operativo dei carabinieri di Palermo."Una Latitanza dorata, in un lussuoso residence a Bali. E' un arresto importante per Palermo perchè segna la fine di una reggenza di una famiglia mafiosa nell'ambito del mandamento di Bagaria".Figlio di Pietro Messicati Vitale, spietato killer della famiglia mafiosa di Villabate ed ucciso nel 1988, Antonino negli anni ha stretto i legami con personaggi del calibro di Gaetano Buscemi, Giovanni D'Agati, storico uomo d'onore di Bagheria, Nicola Mandalà, noto per aver curato personalmente la latitanza di Bernardo Provenzano, e Ignazio Fontana, boss della famiglia di Villabate.Il boss di Cosa nostra, che è accusato di associazione mafiosa ed estorsione aggravata, è stato catturato grazie a una serie di intercettazioni ambientali, telefoniche che dimostrano la potenza raggiunta da Messicati Vitale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari