lunedì 23 gennaio | 16:12
pubblicato il 18/set/2011 19:44

Catanzaro, ucciso 27enne marocchino: si indaga sulla vita privata

Non si esclude ipotesi litigio per l'omicidio di Ibraim Nokai

Catanzaro, ucciso 27enne marocchino: si indaga sulla vita privata

Gli inquirenti stanno indagando nella vita privata di Ibraim Nokai, il ragazzo di 27 anni di origine marocchina ucciso la sera del 17 settembre con un colpo di pistola al torace nella sua casa del centro storico di Catanzaro. Per ora non c'è alcuna certezza su quali siano le cause dell'omicidio del ragazzo e gli inquirenti non escludono nulla, compresa l'ipotesi che Ibraim Nokai, in Italia con un regolare permesso e con un lavoro in un'azienda per la produzione di piastrelle, sia stato ucciso al culmine di un litigio. Gli agenti della squadra mobile di Catanzaro stanno cercando di ricostruire, grazie alle testimonianze di amici e familiari, gli ultimi spostamenti della vittima e di accertare eventuali contrasti con conoscenti nell'ultimo periodo.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4