lunedì 20 febbraio | 10:25
pubblicato il 06/gen/2012 14:01

Catania ricorda Giuseppe Fava, giornalista ucciso dalla mafia

La figlia: non un eroe, un uomo che faceva seriamente suo lavoro

Catania ricorda Giuseppe Fava, giornalista ucciso dalla mafia

Catania, (askanews) - Catania ha ricordato Giuseppe Fava, il giornalista ucciso dalla mafia nel 1984, radunandosi, come tradizione, ai piedi della lapide che ricorda la figura del reporter, anche scrittore e autore teatrale. Alla commemorazione il neo procuratore capo di Catania Giovanni Salvi e la figlia di Pippo Fava, Elena."Io ho sempre detto che questa riunione sotto la lapide è un momento di riflessione a cui devono partecipare tutti. Non lo considero un eroe ma un giornalista che voleva fare seriamente il suo lavoro. La sua memoria, il suo ricordo e il suo pensiero continuano a vivere".Per l'omicidio di Giuseppe Fava sono stati condannati come mandanti il boss Nitto Santapaola e suo nipote, Aldo Ercolano.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia