lunedì 20 febbraio | 17:27
pubblicato il 13/mar/2012 17:00

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Studenti di Giurisprudenza protestano: basta, dateci classi vere

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Catania (askanews) - Precari sin dai banchi universitari, stanchi di lezioni al buio, di usare i botteghini o le ginocchia come scrivanie improvvisate per prendere appunti tra le poltroncine di un cinema. Sono le oltre mille matricole della facoltà di Giurisprudenza di Catania, da anni costrette a frequentare i corsi nelle sale dei cinema cittadini per la mancanza di strutture idonee. Il nuovo polo universitario di via Roccaromana, in realtà, non è ancora aperto perché sono ancora in corso lavori di rifacimento. Tuttavia gli studenti catanesi hanno iniziato una raccolta di firme affinché le autorità universitarie facciano il possibile per superare questo disagio che va avanti ormai da diversi anni.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia