giovedì 19 gennaio | 06:20
pubblicato il 13/mar/2012 17:00

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Studenti di Giurisprudenza protestano: basta, dateci classi vere

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Catania (askanews) - Precari sin dai banchi universitari, stanchi di lezioni al buio, di usare i botteghini o le ginocchia come scrivanie improvvisate per prendere appunti tra le poltroncine di un cinema. Sono le oltre mille matricole della facoltà di Giurisprudenza di Catania, da anni costrette a frequentare i corsi nelle sale dei cinema cittadini per la mancanza di strutture idonee. Il nuovo polo universitario di via Roccaromana, in realtà, non è ancora aperto perché sono ancora in corso lavori di rifacimento. Tuttavia gli studenti catanesi hanno iniziato una raccolta di firme affinché le autorità universitarie facciano il possibile per superare questo disagio che va avanti ormai da diversi anni.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina