sabato 10 dicembre | 02:15
pubblicato il 13/mar/2012 17:00

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Studenti di Giurisprudenza protestano: basta, dateci classi vere

Catania, mancano le aule: matricole a lezione nel cinema

Catania (askanews) - Precari sin dai banchi universitari, stanchi di lezioni al buio, di usare i botteghini o le ginocchia come scrivanie improvvisate per prendere appunti tra le poltroncine di un cinema. Sono le oltre mille matricole della facoltà di Giurisprudenza di Catania, da anni costrette a frequentare i corsi nelle sale dei cinema cittadini per la mancanza di strutture idonee. Il nuovo polo universitario di via Roccaromana, in realtà, non è ancora aperto perché sono ancora in corso lavori di rifacimento. Tuttavia gli studenti catanesi hanno iniziato una raccolta di firme affinché le autorità universitarie facciano il possibile per superare questo disagio che va avanti ormai da diversi anni.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina