sabato 03 dicembre | 07:55
pubblicato il 31/mag/2011 11:20

Catania, giornalista blogger condannato per stampa clandestina

Corte d'appello etnea ha applicato al Web legge stampa del 1948

Catania, giornalista blogger condannato per stampa clandestina

Il mondo dei blogger è in allarme per la sentenza di condanna per stampa clandestina inflitta dal tribunale di Catania al giornalista Carlo Ruta. Nel 2001 ha fondato accadeinsicilia.net, che raccoglieva inchieste e articoli sulla mafia e sui poteri forti della Sicilia Orientale, ma il sito è stato chiuso nel 2004 e Ruta è stato denunciato e condannato per stampa clandestina, in quanto il suo blog non era una testata registrata.Ruta ha deciso di andare avanti e fare appello in Cassazione. La Corte d'appello di Catania ha applicato dunque al web la sulla legge stampa del 1948, che però non veniva applicata da 30 anni.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari