venerdì 09 dicembre | 01:18
pubblicato il 11/dic/2011 14:14

Castellammare, reggia di Quisisana resta chiusa dopo il restauro

Le associazioni: alleanza con privati per rilancio patrimonio

Castellammare, reggia di Quisisana resta chiusa dopo il restauro

Castellammare di Stabia, (askanews) - Un patrimonio culturale e artistico abbandonato, che non trova collocazione: a Castellammare di Stabia edifici storici come l'Antiquarium e la reggia borbonica di Quisisana, restaurata con 20 milioni di finanziamenti pubblici, restano chiusi al pubblico. Le associazioni accusano le istituzioni locali, Comune in testa, di incapacità e inefficienza: secondo Nicola Corrado, presidente di Officina Democratica, si tratta di un'occasione persa, perchè la cultura potrebbe essere volano di sviluppo per la città e il territorio.Una via d'uscita, suggerisce l'associazione, c'è, e passa dall'accordo con i privati.Un'alleanza tra il pubblico e il privato per valorizzare la reggia di Quisisana e creare nell'immediato dei posti di lavoro.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni