venerdì 09 dicembre | 21:16
pubblicato il 14/feb/2012 17:16

Castellammare, protesta contro la chiusura del centro disabili

A rischio per pesanti accuse contro responsabile

Castellammare, protesta contro la chiusura del centro disabili

Castellammare di Stabia, (askanews) - Sono scesi insieme in piazza, pazienti, familiari e lavoratori del Centro di medicina psicosomatica di Castellammare di Stabia per chiedere aiuto alle istituzioni. Il centro è a rischio chiusura a causa delle pesanti accuse, estorsione aggravata dal metodo mafioso, nei confronti della responsabile, l'imprenditrice Olga Acanfora. A rischio il futuro di 97 lavoratori e 500 pazienti diversamente abili.I sindacati chiedono l'intervento della Regione Campania e del sindaco di Castellammare Luigi Bobbio e sperano con questa manifestazione di riuscire a sensibilizzare i loro concittadini riguardo ad un problema della comunità.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina