venerdì 20 gennaio | 12:54
pubblicato il 14/feb/2012 17:16

Castellammare, protesta contro la chiusura del centro disabili

A rischio per pesanti accuse contro responsabile

Castellammare, protesta contro la chiusura del centro disabili

Castellammare di Stabia, (askanews) - Sono scesi insieme in piazza, pazienti, familiari e lavoratori del Centro di medicina psicosomatica di Castellammare di Stabia per chiedere aiuto alle istituzioni. Il centro è a rischio chiusura a causa delle pesanti accuse, estorsione aggravata dal metodo mafioso, nei confronti della responsabile, l'imprenditrice Olga Acanfora. A rischio il futuro di 97 lavoratori e 500 pazienti diversamente abili.I sindacati chiedono l'intervento della Regione Campania e del sindaco di Castellammare Luigi Bobbio e sperano con questa manifestazione di riuscire a sensibilizzare i loro concittadini riguardo ad un problema della comunità.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Maltempo
Valanga su hotel, recuperata un'altra vittima. Bilancio 2 morti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale