venerdì 09 dicembre | 07:37
pubblicato il 17/nov/2011 12:09

Castellammare, Eva nuda col serpente: parroco contesta pubblicità

Don Michele durante l'omelia: è troppo sexy

Castellammare, Eva nuda col serpente: parroco contesta pubblicità

Eva e la mela del peccato dividono Castellammare di Stabia. Si tratta di una pubblicità che ha mandato su tutte furie il parroco della chiesa del Carmine. Su un cartellone affisso nella città in provincia di Napoli per reclamizzare una casa di abbigliamento femminile compare il corpo nudo di una giovane avvolto dalle spire di un serpente. Chiaro il richiamo al peccato originale. Don Michele Di Martino turbato dalla aggressività dell'immagine durante l'omelia ha invitato i parrocchiani alla riflessione."Non sono un bacchettone - ha concluso il parroco- ma quello è un modello sbagliato per i giovani".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni