lunedì 20 febbraio | 03:49
pubblicato il 29/lug/2011 09:17

Casse vuote, stop aumenti per 20mila dipendenti Regione Sicilia

Blocco del rinnovo dei contratti, se ne parla a settembre

Casse vuote, stop aumenti per 20mila dipendenti Regione Sicilia

Bloccato il rinnovo del contratto dei dipendenti regionali in Sicilia, dirigenti compresi: è uno dei primi effetti della manovra correttiva di bilancio, che prevede la sospensione degli aumenti a 20mila lavoratori. A comunicarlo ai sindacati è l'Aran, Agenzia per la rappresentanza negoziale della Regione Sicilia, che si occupa appunto della negoziazione per il pubblico impiego nella regione. I sindacati temono che, anzichè di sospensione, si tratti di cancellazione. Il rinnovo contratturale sarebbe costato, secondo le stime, 32 milioni all'anno per i funzionari e 16 per i dirigenti, ma l'intera operazione secondo l'Aran ha costi molto maggiori perchè i rinnovi del 2008-2009 si riflettono negli anni successivi: fino al 2011 la spesa è 160 milioni. Da qui il blocco totale e il fronte compatto dei sindacati: ma se ne parlerà non prima di settembre, dato che la manovra correttiva sarà rinviata.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia