lunedì 05 dicembre | 19:50
pubblicato il 09/feb/2011 17:51

Cassazione/ Cani abbaiano di notte? Proprietari rischiano arresto

Escluse attenuanti se non si impedisce a Fido di abbaiare in coro

Cassazione/ Cani abbaiano di notte? Proprietari rischiano arresto

Roma, 9 feb. (askanews) - La "cagnara" costa cara. Quanto? Due mesi di arresto. E' la condanna comminata ai proprietari dei cani che tengono svegli gli abitanti del circondario abbaiando tutti insieme di notte. Non conta quale fosse l'animale a dare il "là" al coro, cominciando a strepitare e suscitando l'emulazione degli altri, una decina. Ciò che rileva è che i rispettivi proprietari, nonostante le proteste dei vicini, nulla facessero per impedire le molestie. quanto emerge dalla sentenza n. 4706 del 9 febbraio 2011 emessa dalla prima sezione penale della Cassazione. Verissimo: la responsabilità penale è personale. Ma invocare il fondamentale principio del Codice, stavolta, non giova ai disinvolti proprietari dei "quattrozampe" molesti: ciascuno di loro protesta di non voler rispondere di comportamenti altrui, ricordando che non è stato accertato quale fosse il cane "apripista". Il punto è, tuttavia, che il reato - spiega il sito Cassazione.net - risiede nella condotta che arreca disturbo ai vicini a prescindere dalla causa iniziale e che, dunque, è comune a tutti i proprietari degli animali indisciplinati; i signori lasciavano che i rispettivi cani si unissero agli strepiti facendo aumentare l'intensità del rumore. La severità della pena irrogata, poi, va messa in relazione al diniego delle attenuanti generiche: l'applicazione di queste ultime - ricordano gli "ermellini" - deve essere fondata sulla gravità del fatto, oltre che sulla capacità a delinquere del colpevole, e risulta censurabile in sede di legittimità soltanto nel caso in cui la valutazione globale del giudice sia illogica o frutto di mero arbitrio. E in questo caso la decisione della Corte d'appello risulta ben motivata. I proprietari dei cani ringhiosi, oltre a pagare le spese processuali, verseranno anche 500 euro ciascuno alla Cassa delle ammende.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari