sabato 03 dicembre | 16:38
pubblicato il 20/nov/2014 15:19

Cassasione su Eternit, Guariniello: io non mi arrendo

Pm ai familiari: mai demordere, delusione non deve essere resa

Cassasione su Eternit, Guariniello: io non mi arrendo

Roma, 20 nov. (askanews) - "Mai demordere". "La delusione che si puo avere non deve essere mai una resa". Così il pm Raffele Guariniello, ai microfoni di Sky Tg24, ha commentato la sentenza con la quale la Corte di cassazione ha annullato , per prescrizione, le accuse e i risarcimenti per il disastro ambientale dell'Eternit.

Lei non si arrende? "Mai, per carità", ha risposto il magistrato.

La Procura di Torino, intanto, proprio oggi ha chiuso l'inchiesta cosiddetta Eternit bis, in cui risulta indagato il magnate svizzero della multinaizonale dell'amianto Stephan Schmidheiny. L'inchiesta è coordinata dal Pm Raffaele Guariniello. Il reato ipotizzato è di omicidio volontario continuato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari