martedì 06 dicembre | 23:19
pubblicato il 19/giu/2014 13:12

Caso Yara, Bossetti rompe il silenzio: "Sono innocente"

Le immagini dell'arresto dell'uomo accusato dell'omicidio

Caso Yara, Bossetti rompe il silenzio: "Sono innocente"

Bergamo (askanews) - Massimo Giuseppe Bossetti rompe il silenzio e si dichiara estraneo ai fatti: afferma di non aver mai conosciuto Yara Gambirasio e che la sera della sua scomparsa era in casa con la famiglia. L'uomo accusato di aver ucciso la ragazza di tredici anni nel novembre del 2010 si è dichiarato innocente e ha risposto all'interrogatorio per la convalida del fermo, in carcere a Bergamo, davanti al gip Ezia Maccora e al pm Letizia Ruggeri.La polizia ha intanto diffuso le immagini girate durante le fasi dell'arresto di Bossetti, quando è stato prelevato nella sua abitazione a Mapello e poi portato al comando dei carabinieri di Bergamo. Da qui lunedì 16 giugno è uscito per essere trasferito in carcere.

Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni