domenica 22 gennaio | 21:45
pubblicato il 19/giu/2014 13:12

Caso Yara, Bossetti rompe il silenzio: "Sono innocente"

Le immagini dell'arresto dell'uomo accusato dell'omicidio

Caso Yara, Bossetti rompe il silenzio: "Sono innocente"

Bergamo (askanews) - Massimo Giuseppe Bossetti rompe il silenzio e si dichiara estraneo ai fatti: afferma di non aver mai conosciuto Yara Gambirasio e che la sera della sua scomparsa era in casa con la famiglia. L'uomo accusato di aver ucciso la ragazza di tredici anni nel novembre del 2010 si è dichiarato innocente e ha risposto all'interrogatorio per la convalida del fermo, in carcere a Bergamo, davanti al gip Ezia Maccora e al pm Letizia Ruggeri.La polizia ha intanto diffuso le immagini girate durante le fasi dell'arresto di Bossetti, quando è stato prelevato nella sua abitazione a Mapello e poi portato al comando dei carabinieri di Bergamo. Da qui lunedì 16 giugno è uscito per essere trasferito in carcere.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4