venerdì 20 gennaio | 23:57
pubblicato il 14/gen/2014 14:03

Caso Ruby: legali, sistema prostitutivo Arcore fantasia dell'accusa

(ASCA) - Milano, 14 gen 2014 - Ad Arcore non c'e' mai stato nessun ''sistema prostitutivo''. Ne sono convinti gli avvocati di Silvio Berlusconi, Niccolo' Ghedini e Piero Longo, che lo evidenziano nel ricorso in appello contro la sentenza di primo grado del cosiddetto Caso Ruby, costata all'ex premier una condanna pari a 7 anni. Nel provvedimento i due legali parlano di ''inesistente sistema prostitutivo'', e lo definiscono ''fantasiosa creazione dell'accusa''. Dito puntato anche sulla presunta ''capacita' a delinquere'' che secondo i giudici milanesi caratterizzerebbe l'operato di Berlusconi. ''Ancora una volta - scrivono Ghedini e Longo - il tribunale, inammissibilmente, trasforma in prova cio' che non lo e'''.

fcz/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4