lunedì 27 febbraio | 05:34
pubblicato il 14/gen/2014 14:32

Caso Ruby: legali, ad Arcore tutti convinti che fosse maggiorenne

(ASCA) - Milano, 14 gen 2014 - Silvio Berlusconi non era al corrente della minore eta' di Ruby. Secondo i suoi legali, Niccolo' Ghedini e Piero Longo, dagli atti del processo sono emersi ''molteplici e convergenti elementi che inducono a ritenere che i soggetti che erano venuti in contatto con Ruby Karima fossero pacificamente tutti convinti che si trattasse di persona maggiorenne''. Nel ricorso in appello contro la sentenza del processo di primo grado che si e' concluso con la condanna a 7 anni di Silvio Berlusconi, i due legali assicurano che ''Ruby non l'aveva detto a nessuno di essere minorenne''. fcz/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech