martedì 06 dicembre | 13:36
pubblicato il 18/lug/2011 10:11

Caso Ruby/ Giudici: processo resta a Milano

Rigettata l'eccezione sull'incompetenza territoriale

Caso Ruby/ Giudici: processo resta a Milano

Milano, 18 lug. (askanews) - I giudici della IV Sezione di Milano hanno rigettato l'eccezione sulla incompetenza territoriale presentata dalla difesa di Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile nel caso Ruby. I legali chiedevano che la competenza fosse attribuita a Monza, in quanto la famosa notte del 27 maggio del 2010, il Presidente del Consiglio, avrebbe chiamato il capo di gabinetto di Questura di Milano, che si trovava a Sesto San Giovanni per sollecitarlo e persuaderlo al rilascio di Karima El Marough, fermata e portata negli uffici. I giudici hanno ritenuto che l'attività perseguita sia da individuare nel rilascio della ragazza, che sarebbe dunque avvenuto a Milano. Per questo hanno rigettato l'eccezione giudicandosi competenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni