giovedì 23 febbraio | 22:26
pubblicato il 18/lug/2011 10:11

Caso Ruby/ Giudici: processo resta a Milano

Rigettata l'eccezione sull'incompetenza territoriale

Caso Ruby/ Giudici: processo resta a Milano

Milano, 18 lug. (askanews) - I giudici della IV Sezione di Milano hanno rigettato l'eccezione sulla incompetenza territoriale presentata dalla difesa di Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile nel caso Ruby. I legali chiedevano che la competenza fosse attribuita a Monza, in quanto la famosa notte del 27 maggio del 2010, il Presidente del Consiglio, avrebbe chiamato il capo di gabinetto di Questura di Milano, che si trovava a Sesto San Giovanni per sollecitarlo e persuaderlo al rilascio di Karima El Marough, fermata e portata negli uffici. I giudici hanno ritenuto che l'attività perseguita sia da individuare nel rilascio della ragazza, che sarebbe dunque avvenuto a Milano. Per questo hanno rigettato l'eccezione giudicandosi competenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech