sabato 03 dicembre | 20:53
pubblicato il 19/lug/2013 09:51

Caso Ruby: giudici in Camera Consiglio, sentenza bis non prima delle 16:30

Caso Ruby: giudici in Camera Consiglio, sentenza bis non prima delle 16:30

(ASCA) - Milano, 19 lug - Non arrivera' prima delle 16:30 di questo pomeriggio la sentenza del filone bis del caso Ruby, dove Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti sono imputati di induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Questa, perlomeno, e' stata l'indicazione data alle parti dalla presidente dei giudici, Anna Maria Gatto, prima di ritirarsi in Camera di consiglio. L'udienza si e' aperta puntuale, alle 9:30 del mattino. Il pm ha rinunciato alle repliche. C'e' stato qualche minuto di ritardo causato dalla momentanea assenza in aula di Nicola avanzi e Pasquale Pantano, i due avvocati di Nicole Minetti. Oltre agli avvocati difensori, in aula ci sono l'imputato Lele Mora e le tre parti civili del processo: le due ex miss Piemonte Chiara Danese e Ambra Battilana e la marocchina Imane Fadil, che ha chiesto un risarcimento di 2 milioni di euro per danni morali e d'immagine. fcz/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari