giovedì 23 febbraio | 19:29
pubblicato il 03/giu/2013 14:55

Caso Ruby: Ghedini, pm Fiorillo per prassi disponeva rilascio minorenni

Caso Ruby: Ghedini, pm Fiorillo per prassi disponeva rilascio minorenni

(ASCA) - Milano, 3 giu - Annamaria Fiorillo, il pm dei minori di turno nella notte tra il 27 e 28 maggio 2010, era solita predisporre il rilascio dei minori fermati dalle forze dell'ordine a Milano. Lo ha sottolineato Niccolo' Ghedini, uno dei legali di Silvio Berlusconi, nel corso della sua requisitoria al cosiddetto processo Ruby. Secondo il legale, la decisione della Fiorillo di predisporre l'affidamento di Ruby in una comunita' per minori rappresenta un'eccezione nel modus operandi del magistrato: ''Lo stesso 27 maggio 2010 - ha detto a questo proposito il legale - sono stati fermati dalla polizia due ragazzi, di 17 e 15 anni, segnalati come sospetti borseggiatori. I due giovani entrano in questura alle 19,10 ma il pm Fiorillo, dopo la precedura di fotosegnalamento, dispose il rilascio dei due''. Ghedini ha citato in aula un lungo elenco di casi analoghi, con minori portati in questura per piccoli reati rimessi in liberta' dal pm Fiorillo.

fcz/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech