venerdì 24 febbraio | 07:35
pubblicato il 09/giu/2011 09:59

Caserta, scontri al Cie di S.M. Capua Vetere: centro sequestrato

La Procura indaga sui responsabili, incerta sorte immigrati

Caserta, scontri al Cie di S.M. Capua Vetere: centro sequestrato

Il centro di identificazione di Santa Maria Capua Vetere è sotto sequestro. La decisione è stata presa dalla Procura di Caserta dopo gli incidenti nella notte fra martedì e mercoledì con scontri feriti e incendi che hanno reso inutilizzabile il Centro. Ora gli inquirenti indagheranno su cause e responsabili per accertare una verità che al momento ha una doppia versione. Secondo la Polizia alcuni immigrati avrebbero appiccato il fuoco alle tende e poi aggredito le Forze dell'ordine per cercare di fuggire dal Centro, mentre per Rete antirazzista e Arci a scatenare la protesta sarebbe stato il divieto di uscire imposto ad un ragazzo tunisino che voleva tornare in patria dopo aver saputo della morte del fratello. Secondo questa versione ad incendiare le tende sarebbero stati i lacrimogeni della Polizia. La questione ora è in mano alla Procura mentre non è stato ancora chiarito se gli immigrati resteranno al Cie o verranno trasferiti.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech