giovedì 23 febbraio | 09:05
pubblicato il 03/ott/2011 13:02

Caserta, pizzo da 25mila euro su manifesti elettorali

In manette 10 esponenti clan della camorra Belforte e Piccolo

Caserta, pizzo da 25mila euro su manifesti elettorali

Il controllo sull'affissione dei manifesti elettorali in provincia di Caserta è nelle mani della Camorra. A scoprirlo è stata la Squadra mobile che ha eseguito, nell'ambito dell'operazione "Wild poster" dieci ordinanze di custodia cautelare in carcere indirizzate a esponenti dei clan Belforte e Piccolo di Marcianise. In occasione delle elezioni amministrative regionali e provinciali della primavera 2010, infatti chi voleva affiggere manifesti elettorali doveva pagare fino a 25 mila euro come il pizzo alla camorra. Le due organizzazioni criminali, in passato protagoniste di una sanguinosa faida, avevano gestito un'attività estorsiva "diffusa e capillare" pretendendo il pizzo nel comprensorio di Caserta e Marcianise. Nella rete dei clan erano finiti anche i gestori di due caseifici da anni vessati dalle pretese dei due gruppi.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech