mercoledì 22 febbraio | 07:44
pubblicato il 13/set/2012 13:07

Case d'aste e gallerie d'arte, evasione da 2 milioni di euro

Gdf chiude due note gallerie d'arte a Roma e Padova

Case d'aste e gallerie d'arte, evasione da 2 milioni di euro

Roma (askanews) - Evasione per 2 milioni di euro, transazioni in denaro contante oltre i limiti consentiti per 3 milioni di euro e norme anti riciclaggio non rispettate per 14 milioni: sono i numeri di un'operazione della Guardia di Finanza nel settore delle gallerie d'arte e delle case d'aste che ha portato alla luce molte irregolarità.I militari delle Fiamme Gialle, in collaborazione con la SIAE, hanno controllato 24 esercizi in tutta Italia. In alcuni casi è stata decisa la chiusura temporanea dell'attività, come successo per due note gallerie d'arte, una con sede a Roma e l'altra a Padova.L'operazione non si è conclusa qui, resta ancora da accertare tutto l'aspetto fiscale. Con l'aiuto delle banche dati della Gdf sono stati incrociati gli acquisti delle opere d'arte con le dichiarazioni dei redditi dei clienti e ora verranno verificate le incongruenze.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia