martedì 06 dicembre | 07:23
pubblicato il 22/lug/2013 17:42

Casa: Braia, documento condiviso tra parti sociali su disagio abitativo

(ASCA) - Roma, 22 lug - L'assessore della Basilicata, Luca Braia, in veste di coordinatore degli Assessori regionali alle politiche abitative, annuncia un documento sull'emergenza casa condiviso tra Anci, Conferenza delle Regioni, Federcasa, Cgil, Cisl e Uil.

Ricomporre il quadro delle competenze sull'edilizia sociale, allargare il mercato delle locazioni, riformare gli enti gestori di edilizia residenziale pubblica, rifinanziare anche attraverso la defiscalizzazione a partire dall'azzeramento dell'Imu per le ex Iacp regionali.

Sono queste le proposte contenute nel documento e preannunciate in una nota da Braia che domani partecipera', a Roma, ad un convegno promosso dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dall'Anci, da Federcasa e da Cgil, Cisl e Uil. ''Il documento - spiega l'assessore lucano - parte dal presupposto che il nostro Paese da troppo tempo e' privo di una politica nel comparto abitativo in grado di prospettare misure strutturali per i tanti nodi irrisolti che condizionano negativamente il settore''. ''Il processo di attribuzione di competenze sull'edilizia sociale - aggiunge Braia - ha nel tempo prodotto un quadro normativo che presenta ambiguita' interpretative. Occorre fare chiarezza partendo dalla definizione di alloggio sociale e tenuto conto della normativa europea vigente''. L'altra anticipazione riguarda il mercato delle locazioni per cui ''il documento propone misure per favorire il rilancio del comparto dell'affitto, adottando misure che incrementino l'offerta a canoni sociali e convenzionati''. Braia ha anche illustrato la parte del documento relativa alla riforma degli enti gestori di edilizia residenziale pubblica che punta a ''superare una condizione di ambiguita' degli ex Iacp per finanziare ulteriormente l'edilizia residenziale pubblica pensando a recuperare un patrimonio edilizio privato libero ed inutilizzato, ristrutturando e recuperando il patrimonio edilizio pubblico esistente, ed in alcuni casi abbandonato, oltre che a forme anche innovative di housing sociale che abbia come destinatari prioritari le famiglie in difficolta''', ha concluso l'assessore lucano.

com-stt/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari