giovedì 19 gennaio | 14:21
pubblicato il 31/ago/2011 14:49

Caro-libri, a Napoli si risolve con il "comodato d'uso"

Al liceo "Galilei" libri e diari gratis per gli studenti

Caro-libri, a Napoli si risolve con il "comodato d'uso"

A Napoli il caro-libri si combatte con il "comodato d'uso gratuito". L'idea è di Renata Gelmi, preside del Liceo Galileo Galilei che si è inventata il metodo per garantire a tutti i suoi studenti (e soprattutto a quelli con qualche difficoltà economica) la possibilità di studiare sui libri di testo in uso nella scuola, senza gravare suI bilancii delle famiglie. Gli allievi possono ritirare i libri facendone richiesta direttamente alla scuola che stila una graduatoria di merito. In ogni caso, spiega la preside, finora tutti sono stati sempre accontentati. Il liceo mette a disposizione, per prestiti temporanei, anche i libri della propria biblioteca e in alcuni casi riesce a regalare anche i diari. La spesa per i libri di testo e i corredi scolastici rappresenta una impegno notevole per le famiglie italiane, nonostante i tetti di spesa imposti alle scuole dal ministero dell'Istruzione. Mediamente si aggira intorno ai 2-300 euro a famiglia e, secondo il Codacons, nel 2011 si spenderà circa l'8% in più rispetto all'anno precedente.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina