domenica 26 febbraio | 16:01
pubblicato il 16/feb/2011 19:57

"Caro estinto" con evasione fiscale a Benevento

Recuperati 400mila euro dall'Agenzia delle Entrate del Sannio

"Caro estinto" con evasione fiscale a Benevento

A "morte e tasse" non c'è scampo, diceva Brad Pitt nel film "Vi presento Joe Black" e, puntuale, l'Agenzia delle entrate di Benevento ha colpito proprio le principali imprese di servizi funebri della provincia del sannio che hanno evaso oltre 400mila euro. Con l operazione denominata Osiride i funzionari delle tasse hanno recuperato la somma evasa, grazie anche all'aiuto dei Comuni che hanno messo a disposizione le liste dei defunti con i relativi decreti per la tumulazione.In base al presupposto che per ogni decesso deve esserci una sepoltura, gli inquirenti hanno verificato l'esistenza di molti funerali e prestazioni accessorie eseguiti ma mai fatturati.Le indagini hanno rivelato anche che nel settore del "caro estinto" esisteva una sorta di cartello delle imprese funebri che si accordavano per praticare prezzi omogenei in barba a ogni regola di libera concorrenza.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech