domenica 04 dicembre | 09:09
pubblicato il 06/mar/2013 15:35

Carne cavallo: Cia, 45% degli italiani evita cibo scandali alimentari

(ASCA) - Roma, 6 mar - Di fronte alla notizia di un allarme alimentare, vero o presunto, il 45 per cento degli italiani evita di comprare il cibo 'contaminato' per un certo periodo di tempo. Un 'effetto fuga' che in larga parte e' frutto della sfiducia dei consumatori, sempre piu' disorientati e spaventati dal susseguirsi di scandali e truffe a tavola. Lo afferma la Cia (Confederazione italiana agricoltori), in merito all'annuncio del ritrovamento di tracce di Dna equino in alcuni ragu' Star da parte del ministero della Salute.

Ma la 'paura a tavola' incide pesantemente sui consumi, e lo fa indipendentemente dall'effettiva pericolosita' del fenomeno. Un assunto che e' valido soprattutto in Italia - osserva la Cia - dove la garanzia di sicurezza alimentare e' il criterio al primo posto nelle scelte di acquisto per otto cittadini su dieci. Per questo bisogna stare molto attenti: la truffa commerciale della carne di cavallo 'spacciata' per manzo rischia di creare danni enormi a tutta la filiera - evidenzia la Cia - cominciando proprio dai nostri allevatori, che gia' segnalano un crollo delle vendite del segmento del 10 per cento circa da quando e' esploso lo scandalo anche in Italia.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari