venerdì 09 dicembre | 07:49
pubblicato il 17/lug/2013 16:01

Caritas: insigniti da Napolitano di medaglia oro per sanita' pubblica

(ASCA) - Roma, 17 lug - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha conferito la Medaglia d'Oro al Merito della Sanita' Pubblica all'Area Sanitaria della Caritas, espressione della Chiesa di Roma nella pastorale della carita'. E' la stessa Caritas, in una nota, a darne l'annuncio.

L'onorificenza e' stata assegnata con Decreto del Presidente della Repubblica del 16 aprile 2013 su proposta del Ministro della Salute, Renato Balduzzi. A consegnare il riconoscimento al direttore della Caritas romana, mons.

Enrico Feroci, sara' l'attuale ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in una cerimonia che si svolgera' venerdi' 19 luglio, alle ore 12, presso la sede del Ministero della Salute.

L'impegno della Caritas di Roma nella sanita' ha avuto inizio nel 1983 per promuovere servizi di medicina di base per coloro che non hanno garantita l'assistenza sanitaria pubblica e gratuita o che hanno difficolta' ad accedervi. Il servizio ha come obiettivo non solo quello di dare una risposta immediata, ma soprattutto stimolare le autorita' a prendersi carico di queste problematiche.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni