domenica 19 febbraio | 22:05
pubblicato il 18/apr/2013 12:58

Caritas: chiuso a Montesilvano Convegno nazionale

(ASCA) - Roma, 18 apr - Si e' chiuso oggi a Montesilvano (PE) il 36* Convegno nazionale delle Caritas diocesane che ha visto il confronto tra quasi 600 rappresentanti provenienti da 161 delle 220 Caritas diocesane.

La giornata di ieri ha visto in mattinata la prosecuzione dei gruppi di lavoro sui cinque ambiti di confronto: migranti, famiglie, persone in solitudine, giovani, persone che vivono forme diverse di solitudine, giovani, persone che sperimentano dipendenze.

Sempre in mattinata, si e' svolta anche la seconda giornata del Coordinamento nazionale degli addetti alla comunicazione delle Caritas diocesane. Nel pomeriggio si e' svolta una tavola rotonda, che ha visto la partecipazione di mons.

Pierre-Andre' Dumas, vescovo di Anse-a'-Veau-Miragoane e presidente di Caritas Haiti; p. Samir Khalil Samir, islamologo, docente presso l'Universita' di Beirut e il Pontificio Istituto Orientale di Roma, Carlo Di Cicco, vicedirettore de L'Osservatore Romano, Alberto Chiara giornalista di Famiglia Cristiana. A partire dall'auspicio di papa Francesco di ''Una Chiesa povera e per i poveri'' nel mondo, molti sono stati gli argomenti toccati: dal ruolo pedagogico e da una pastorale di prossimita' della Chiesa chiamata in particolare nelle emergenze e nei complessi scenari di crisi a testimoniare il Vangelo e a dare speranza, al ruolo dei media nel comunicare volti e vicende di questa Chiesa. Questa mattina invece e' stato tempo di conclusioni e prospettive, a partire da quanto esaminato nei gruppi di confronto, dalle esperienze diocesane presentate nelle c.d.

''aree di servizio'', delle relazioni e degli spunti emersi in tutti gli altri momenti del Convegno.

''Occorre riconoscere e ridirci il valore di quella che a volte definiamo come la rete Caritas in Italia'' ha sottolineato il direttore di Caritas Italiana, don Francesco Soddu, richiamando la responsabilita' affidata al servizio e all'azione delle Caritas. ''Responsabilita' certamente nell'accoglienza ai poveri, ma anche educativa, animativa, culturale, ecclesiale nel discernere il tempo presente''.

''Questo Convegno - ha aggiunto don Soddu - non finisce oggi: ricomincia domani nel lavoro che ci attende, e' un viaggio che continua in una chiesa della carita', in un paese solidale e accogliente''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia