lunedì 16 gennaio | 14:30
pubblicato il 19/giu/2013 12:00

Carceri/Cancellieri:Studiamo riconversione caserme inutilizzate

"Per detenuti modesta pericolosità. Entro anno nuovi 4mila posti"

Carceri/Cancellieri:Studiamo riconversione caserme inutilizzate

Roma, 19 giu. (askanews) - "Ho allo studio l'istituzione di un circuito penitenziario che comprenda edifici - oggi di fatto inutilizzati - già adibiti a caserme, che potrebbero essere convertiti, con una spesa limitata, in istituti penitenziari leggeri, nei quali concentrare quei detenuti di modesta pericolosità sociale, per dare loro un più facile accesso al lavoro ed alle attività sociali". Lo ha detto il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri rispondendo al question time alla Camera a un'interrogazione sul sovraffollamento carcerario. Secondo il ministro inoltre "va innanzitutto completato il piano per l'edilizia carceraria: l'attuazione del piano, affidata a un Commissario straordinario del Governo, sta proseguendo secondo il cronoprogramma stabilito e alla fine del corrente anno saranno consegnati all'amministrazione penitenziaria più di 4.000 posti detentivi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%