venerdì 02 dicembre | 23:21
pubblicato il 19/giu/2013 12:00

Carceri/Cancellieri: Con 'svuota carceri' in 11mila a domiciliari

"Detenzioni brevi passate dal 30% nel 2008 all'attuale 13%"

Roma, 19 giu. (askanews) - Il cosidetto decreto 'svuota carceri' varato dal governo Monti ha "fornito risultati incoraggianti: dall'entrata in vigore della legge n. 199 del 2010 al 31 maggio 2013 hanno usufruito della detenzione domiciliare prevista quasi 11.000 persone". Lo ha spiegato il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri rispondendo al question time di oggi alla Camera. Sul fenomeno delle detenzioni brevi il ministro ha riferito che "la sua incidenza percentuale è passata dal 30% degli ingressi annuali nell'anno 2008 all'attuale 13%; in termini assoluti, è sufficiente rilevare che nel 2011 su 76.982 detenuti entrati in carcere ben 17.441 (pari al 22,7%) ne erano usciti entro tre giorni, mentre nel 2012 su 63.020 ingressi, le scarcerazioni entro tre giorni sono state solo 8.728 (pari al 13,8%)".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari