domenica 04 dicembre | 01:09
pubblicato il 22/ott/2013 16:27

Carceri: mons. Crociata, detenzione sia tempo rieducativo e crescita

(ASCA) - Roma, 22 ott - ''Il tempo del carcere puo' e deve essere impostato come un tempo educativo e rieducativo, nel quale la detenzione e la pena subita si integrino in un percorso complessivo di crescita della persona, dal punto di vista umano e cristiano''. Lo ha detto mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della Cei, intervenendo al Convegno Nazionale dei Cappellani delle Carceri Italiane, in corso a Sacrofano presso la Fraterna Domus dal 21 al 23 ottobre, sul tema 'Giustizia: pena o riconciliazione'.

Ai detenuti, ha aggiunto mons. Crocitata, ''deve essere prestato l'aiuto necessario a sopportare la pena loro inflitta, vivendola come un periodo di ravvedimento e di ripresa''.

dab/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari