domenica 22 gennaio | 20:11
pubblicato il 14/mag/2012 17:38

Carceri/ Lecce,detenuto muore dopo 50 giorni sciopero della fame

Ha rifiutato trattamento sanitario, Sappe Puglia: "E' emergenza"

Carceri/ Lecce,detenuto muore dopo 50 giorni sciopero della fame

Roma, 14 mag. (askanews) - Un detenuto romeno di 38 anni, Popo Virgil Cristria, è morto ieri mattina all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dopo uno sciopero della fame durato circa 50 giorni. L'uomo era in carcere a Lecce per espiare una condanna per estorsione e rapina. Sarebbe uscito nel 2018. Era arrivato in Puglia da altri istituti in seguito a presunti atti di violenza nei confronti di agenti della polizia penitenziaria e di personale sanitario. Secondo quanto riferisce il sindacato della penitenziaria Sappe-Puglia, il romeno nelle ultime settimane era stato ricoverato nel reparto di Infermeria del carcere di Lecce per le sue precarie condizioni di salute. Ha rifiutato il trattamento sanitario obbligatorio e il 10 maggio è stato portato all'ospedale Fazzi, dove ieri è morto. Lo sciopero della fame sarebbe iniziato dopo aver avuto cattive notizie dall'avvocato sulla sua vicenda giudiziaria. Il Sappe denuncia "la situazione carceraria nella regione Puglia, che è la più affollata d'Italia: ci sono oltre 4.500 detenuti a fronte di 2.300 posti. Proprio nei giorni scorsi abbiamo chiesto un incotro al presidente Vendola sulla grave situazione sanitaria nelle carceri pugliesi. L'assistenza sanitaria non ha mai raggiunto livelli così bassi e negli ultimi mesi ci sono stati diversi morti in carcere per motivi di salute". La Procura di Lecce intanto ha aperto un'inchiesta sulla morte del bulgaro, un atto dovuto per valutare l'operato dell'amministrazione penitenziaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4