mercoledì 07 dicembre | 13:53
pubblicato il 19/dic/2013 12:05

Carceri: Istat, 65.701 i detenuti (-1,8%). Uno su cinque lavora

Carceri: Istat, 65.701 i detenuti (-1,8%). Uno su cinque lavora

(ASCA) - Roma, 19 dic - Alla fine del 2012 sono 65.701 le persone presenti nelle strutture penitenziarie, l'1,8% in meno dell'anno precedente. E' quanto evidenzia il rapporto annuale pubblicato dall'Istat. Nel 4,3% dei casi si tratta di donne, mentre gli stranieri sono il 35,8%. Un detenuto su cinque lavora, in massima parte (83,7%) alle dipendenze dell'Amministrazione penitenziaria. Il problema del sovraffollamento rimane piuttosto serio, per quanto il rapporto tra detenuti presenti e posti letto previsti continui a scendere a livello nazionale, passando dai 146,4 del 2011 a 139,7 del 2012. La situazione e' mediamente piu' critica nel Nord (149,9 detenuti per 100 posti letto), ma anche nel Mezzogiorno e al Centro i valori sono ben lontani da quello ottimale. Tra le regioni i valori oscillano tra il 168,8 della Puglia e il 94,5 della Sardegna, l'unica regione che ha un tasso di affollamento inferiore a cento. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni