lunedì 27 febbraio | 23:57
pubblicato il 24/ott/2012 14:56

Carceri/ Detenuto si suicida a Sollicciano

Ieri un altro si era ucciso a Prato

Carceri/ Detenuto si suicida a Sollicciano

Roma, 24 ott. (askanews) - Questa mattina alle 7.30 nel carcere di Sollicciano un detenuto, nato nel 1965 e entrato in carcere nel maggio di questo anno, si è suicidato. Era ospitato nel reparto assistiti, cioè nel Centro Clinico. Era una persona in osservazione psichiatrica e anche ieri era stato visitato da uno psichiatra. Lo rende noto Franco Corleone, Garante dei diritti dei detenuti del Comune di Firenze, che ricorda che appena ieri c'era stato anche un altro suicidio nel carcere di Prato. "Sono sgomento per questa catena di tragedie che si ripetono in modo ineluttabile. Di fronte a questo - spiega Corleone - la richiesta di misure radicali e strutturali per affrontare la situazione insostenibile determinata dal sovraffollamento, si dimostra ancora più urgente. La ministra Severino non può accontentarsi di palliativi. E' urgente un decreto legge subito", conclude.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech