sabato 25 febbraio | 17:53
pubblicato il 18/dic/2013 16:07

Carceri: Cnca, bene decreto Governo ma nodi restano irrisolti

Carceri: Cnca, bene decreto Governo ma nodi restano irrisolti

(ASCA) - Roma, 18 dic - Il Coordinamento Nazionale delle Comunita' di Accoglienza (Cnca) ha espresso il proprio apprezzamento per il decreto sul carcere approvato ieri in Consiglio dei Ministri. E' stata ribadita, comunque, la necessita' di intervenire in tempi brevi rispetto agli altri nodi irrisolti che riguardano le leggi Bossi-Fini e Cirielli, in particolare quella che prevede le aggravanti per le recidive commesse dai soggetti socialmente piu' deboli.

''Senza abrogare o modificare in profondita' queste leggi, le carceri non si svuoteranno'', ha precisato Riccardo De Facci, responsabile delle Dipendenze del Cnca il quale mantiene, comunque, un atteggiamento positivo riguardo al decreto varato dal Governo. Grazie ad esso vengono ''neutralizzati alcuni meccanismi insensati che hanno riempito le carceri di tossicodipendenti'', ha continuato De Facci. ''E' molto positivo quanto previsto in caso di possesso di stupefacenti.

Allo stesso modo, siamo molto soddisfatti per l'introduzione del Garante per i diritti dei detenuti, viste anche le gravi violazioni dei diritti registrate nei luoghi di detenzione del nostro paese''. red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech