sabato 25 febbraio | 19:27
pubblicato il 27/giu/2013 12:00

Carceri/ Cancellieri: Per 2014 riusciremo a esaudire richieste Ue

"Per amnistia forse non c'è clima giusto ma alleggerirebbe molto"

Carceri/ Cancellieri: Per 2014 riusciremo a esaudire richieste Ue

Roma, 27 giu. (askanews) - "Per il maggio 2014 (data per cui l'Europa ci chiede di metterci in regola sul numero dei detenuti e sulle condizioni detentive, ndr) ce la faremo, stiamo lavorando intensamente. Intanto prevediamo che il nostro provvedimento di ieri in due anni impedisca l'accesso o faciliti l'uscita di 6.000 detenuti, è il massimo che per ora siamo riusciti a raggiungere". Lo ha detto a Prima di tutto su Rai Radio1 il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri. Sull'amnistia Cancellieri ha ribadito che "è una scelta politica, solo il Parlamento può decidere e io non so se in questo momento c'è il clima giusto, ma la mia dichiarazione si basa su un dato meramente numerico: abbiamo 20mila, forse anche 30mila detenuti di troppo e certo con un provvedimento di clemenza si avrebbe un alleggerimento molto utile", ha concluso il ministro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech