lunedì 27 febbraio | 14:56
pubblicato il 23/giu/2011 15:24

Carceri/ Antigone:detenuti raddoppiati in 3 anni, a quota 67.174

Ma i fondi in picchiata del 10%. Gli stranieri sono 24.404

Carceri/ Antigone:detenuti raddoppiati in 3 anni, a quota 67.174

Roma, 23 giu. (askanews) - Detenuti raddoppiati in tre anni, a quota 67.174 presenze, a fronte di una capienza regolamentare di 45.551 persone, mentre i fondi sono diminuiti del 10%. E' questo il quadro che emerge dal rapporto di Antigone sulla situazione carceraria in Italia. Un quadro a tinte fosche. Le donne presenti al 31 maggio 2011 negli istituti di pena della penisola erano 2.878, gli stranieri 24.404 (il 21,1% viene dal Marocco, il 14% dalla Romania, il 12,5% dalla Tunisia. Delle 1.249 detenute straniere presenti il 22,4% viene dalla Romania, il 16,4% dalla Nigeria). I detenuti in attesa di primo giudizio erano 14.251. E ancora, il totale dei detenuti imputati è pari a 28.178, quelli con condanna definitiva 37.257, gli internati 1.657 mentre i detenuti usciti per la legge 'svuotacarceri' 2.402. A fronte di questa situazione, al 31 dicembre 2010 lavoravano in carcere 14.174 persone, il 20,8% della popolazione detenuta. Tra costoro 12.110 lavoravano alle dipendenze della amministrazione penitenziaria, e 2.064 per datori di lavoro esterni. Dal 2006 al 2011 il budget assegnato per la remunerazione dei detenuti lavoranti è diminuito di circa 21.735.793 euro, nonostante i detenuti siano aumentati di oltre 15.000 unità. Per quanto riguarda la tipologia dei crimini, al 31 dicembre 2010 32.225 erano le persone ristrette per reati contro il patrimonio, 28.199 per reati previsti dalla legge sulle droghe, 6.183 per associazione di stampo mafioso, 1.152 per reati legati alla prostituzione. Dall'altro lato della 'inferriata', lavorano 178 magistrati di sorveglianza anzichè 204. la pianta organica della Polizia penitenziaria prevede la presenza di 42.268 unita mentre l'attuale organico amministrato equivale a 34.165 unità, la pianta organica ministeriale prevede 1.331 educatori e 1.507 assistenti sociali mentre nell'anno 2010 risultavano in servizio 1.031 educatori e 1.105 assistenti sociali. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech