domenica 04 dicembre | 05:09
pubblicato il 13/dic/2013 16:47

Carabinieri: presentato a Roma Calendario Storico 2014 dell'Arma

(ASCA) - Roma, 13 dic - E' stato presenmtato oggi a Roma.

presso l'Aula Magna della Scuola Ufficiali Carabinieri, alla presenza del Comandante Generale dell'Arma Leonardo Gallitelli, si e' svolta la cerimonia di presentazione del Calendario Storico e dell'Agenda Storica 2014 dell'Arma dei Carabinieri, le cui tavole completano il ciclo degli ultimi tre calendari ripercorrendo i momenti piu' significativi per l'Istituzione nel suo ''quarto Cinquantennio di Storia'' sino al 2014, ''Bicentenario della Fondazione''. Il notevole interesse verso il Calendario Storico dell'Arma, quest'anno giunto a una tiratura di 1.300.000 copie, di cui 8.000 in lingue straniere (inglese, francese, spagnolo e tedesco), dimostra la vicinanza della cittadinanza nei confronti della Benemerita. Nato nel 1928, dopo l'interruzione post-bellica dal 1945 al 1949, la pubblicazione del Calendario, giunta alla sua 81^ edizione, venne ripresa regolarmente nel 1950 e da allora e' stata puntuale interprete, con le sue tavole, delle vicende dell'Arma e, attraverso di essa, della Storia d'Italia.

Le artistiche tavole dell'edizione 2014 del Calendario Storico, ideate e realizzate dal Maestro Paolo Di Paolo fanno da sugello ai calendari celebrativi del Bicentenario di Fondazione, attraverso la serie iniziata nel 2011, che ripercorrono le tappe salienti della storia dell'Arma dei Carabinieri. Le 12 tavole realizzate quest'anno, sintetizzano l'odierna attivita' dell'Arma e rievocano significativi eventi degli ultimi dieci lustri nei quali i Carabinieri sono stati presenti. Lavori che mettono in correlazione avvenimenti del passato con quelli piu' recenti per sancire l'importanza del ''copioso patrimonio di valori umani ed etici che le generazioni precedenti ci hanno tramandato''. Dall'attivita' di soccorso nei casi di calamita' naturali alla costituzione di Reparti specializzati nella tutela delle pubbliche manifestazioni e di interessi primari della collettivita', dal contrasto al fenomeno dei sequestri di persona, dell'eversione, della mafia, alle missioni di pace nei Balcani, in Afghanistan e in Iraq, con la dolorosa memoria di Nassiriyah, dall'ingresso delle donne del 1999 al riordino dell'Arma nel 2000. In copertina e' raffigurata la celebre ''Pattuglia nella tormenta'' dello scultore Antonio Berti. A quest'immagine - senza tempo - si ispira il monumento che e' in corso di realizzazione grazie soprattutto al sostegno dei Comuni d'Italia e che sara' posto nei giardini prospicienti il Palazzo del Quirinale.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari