domenica 04 dicembre | 21:25
pubblicato il 22/giu/2012 17:44

Capri, per gli svedesi un paradiso, ora anche con il consolato

Migliaia di turisti ogni anno a Villa San Michele

Capri, per gli svedesi un paradiso, ora anche con il consolato

Capri, (askanews) - Capri paradiso per gli svedesi, conquistati da cultura e diplomazia. Ogni anno migliaia di cittadini nordici si inerpicano fino a Villa San Michele, ad Anacapri, la casa-museo di proprietà del medico e scrittore svedese Axel Munthe, con vista mozzafiato sul golfo; qui d'ora risiede il viceconsolato di Svezia ora promosso a consolato onorario. L'apertura di una sede diplomatica è un'iniziativa in controtendenza in tempo di crisi, scelta che sottolinea l'importanza del rapporto fra l'isola e lo stato nordico secondo il console onorario Peter Cottino."Oggi possiamo dire che il rapporto è strettissimo poiché la proprietà è dislocata in una parte dell'isola importante; questo è segno del rapporto di reciproco rispetto. La Svezia tutela la storia di Anacapri".Alla cerimonia di inaugurazione del consolato onorario ha partecipato anche l'ambasciatrice di Svezia in Italia, Ruth Jacoby.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari