lunedì 23 gennaio | 15:43
pubblicato il 10/apr/2011 11:37

Capri/ Crolla muro strada che concude al belvedere Faraglioni

Negli ultimi mesi sono stati diversi le frane e gli smottamenti

Capri/ Crolla muro strada che concude al belvedere Faraglioni

Napoli, 10 apr. (askanews) - Paura a Capri, in via Tuoro, per la caduta di muro comunale di cinta di una delle stradine che conducono al belvedere dei Faraglioni. Il fatto si è verificato nella serata di ieri, ma è stato reso noto soltanto questa mattina. I vigili del fuoco, in un fonogramma trasmesso subito dopo al Comune, hanno disposto la necessità di interdire al transito l'intera area a scopo precauzionale anche perché c'è il rischio di ulteriori cedimenti. Sul fatto sono ancora in corso accertamenti, ma è probabile che il crollo sia da collegare alla vetustà e all'incuria oppure a eventuali infiltrazioni nel sottostuolo. Di fatto, il muro di circa dieci metri in pietra si è sbriciolato in una delle zone residenziali più suggestive di Capri, a poca distanza da via Tragara e dal belvedere dei Faraglioni. La strada, tra i civici 17b e 21, è rimasta d'improvviso sul versante a valle senza 'protezione'. Miracolosamente nessuno è rimasto ferito: poco prima in quel punto era transitato un gruppo di turisti. A lanciare l'allarme e ad avvertire il comando della polizia municipale è stata una donna che si trovava a passare in via Tuoro. Il parapetto si è trasformato in un attimo in un ammasso di detriti che sono scivolati all'interno di una proprietà privata di habituè dell'isola. Nel cedimento è stata interessata anche la tubazione dell'acqua all'interno della villa: alcuni sassi hanno, infatti, colpito un tubo provocando l'apertura di una piccola falla. Il tratto di muro franato è stato immediatamente delimitato dai pompieri del distaccamento di Capri che, al termine di un sopralluogo, hanno ravvisato la necessità di interdire l'intera area al passaggio, a tutela dell'incolumità pubblica, dal momento che è forte il pericolo che possano cedere altre porzioni di muro lungo la stessa strada. Secondo i vigili del fuoco sarà necessario effettuare anche verifiche e approfondimenti sotto la sede stradale per accertare la presenza di eventuali infiltrazioni. Una ditta incaricata dal Comune ha transennato la zona e realizzato una barriera protettiva in modo da evitare che qualcuno possa finire nel vuoto. Per l'isola di Capri frane e smottamenti sono ormai all'ordine del giorno. Appena un mese fa un movimento franoso, dovuto alle forti piogge, si era verificato sulla rampa di via San Francesco, la storica stradina pedonale che conduce dalla Piazzetta al porto di Marina Grande. Nelle ultime settimane altri smottamenti erano stati segnalati in via Don Giobbe Ruocco e perfino sulla spiaggia di Marina Grande che era rimasta chiusa al transito per due settimane.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4