lunedì 23 gennaio | 13:57
pubblicato il 31/dic/2011 12:13

Capodanno/ Coldiretti: Con oggi 80mln spumanti stappati in Italia

"I brindisi Made in Italy all'estero superano quelli in patria"

Capodanno/ Coldiretti: Con oggi 80mln spumanti stappati in Italia

Roma, 31 dic. (askanews) - Con i brindisi di stasera per lo scoccare della mezzanotte di capodanno saliranno a 80 milioni le bottiglie di spumante Made in Italy stappate nel nostro paese durante le festività. E' quanto stima la Coldiretti, che sottolinea il sorpasso storico di quest'anno dei brindisi con spumante italiano all'estero rispetto a quelli in Italia. "Complessivamente nel mondo - dice la Coldiretti - per le feste di fine anno si stapperanno infatti 170 milioni di bottiglie, delle quali 80 in Italia e 90 milioni all'estero. Un risultato che consente all'Italia con lo spumante di battere la Francia con lo champagne anche nei brindisi di fine anno. In Italia sono state prodotte oltre 400 milioni di bottiglie, delle quali circa l'80% con il metodo Charmat e il resto con il metodo classico Champenois". "Lo spumante più diffuso è il Prosecco, seguito dall'Asti. Le zone di maggiore produzione sono il Veneto, il Piemonte, la Lombardia e il Trentino, anche se negli ultimi anni si sta registrando un interessante incremento nelle Regioni del Sud Italia. Per una bottiglia di spumante si spende in media tra i 5 e i 10 euro, ma il costo - conclude la Coldiretti - può salire anche di molto per i prodotti più pregiati". La Coldiretti ha quindi elaborato 8 'regole d'oro' per offrire e gustare lo spumante: 1) Non offrirlo ghiacciato, ma tirato fuori dalla cantina un paio d'ore prima e raffreddato in un secchiello con ghiaccio tritato, acqua fredda e sale grosso. 2) La temperatura migliore è compresa fra gli 8 ed i 12 gradi. 3) Berlo esclusivamente in una fl te a forma di tulipano che consente agli aromi di svilupparsi liberamente. 4) Per gustare al meglio l'effervescenza sciacquare i bicchieri con acqua calda e sapone neutro. 5) Stapparlo tenendo con una mano il tappo e facendo ruotare con l'altra mano la bottiglia leggermente inclinata accompagnando sempre l'espulsione del tappo. 6) Far uscire lentamente il gas e versarlo tenendo la bottiglia dal fondo e non dal collo per evitare che lo spumante si riscaldi con il calore della mano. 7) Mai utilizzare del ghiaccio nel bicchiere. 8) Conservarlo in una cantina buia, fresca e senza sbalzi di temperatura, in posizione orizzontale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
A Bruxelles si traccia identikit della politica spaziale europea
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4