mercoledì 22 febbraio | 15:18
pubblicato il 26/set/2011 07:55

Capo Rizzuto, la tartaruga "Giuggiola" torna libera

Trovata sulla spiaggia e curata da una grave forma di stress

Capo Rizzuto, la tartaruga "Giuggiola" torna libera

Si chiama "Giuggiola", pesa 21 kg, ed è tornata a vivere nel suo habitat naturale: il mare. Il meraviglioso esemplare di tartaruga "caretta-caretta" recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto a Cirò Marina lo scorso 22 agosto ha ripreso a nuotare tranquillamente nelle acque del Mar Ionio al largo di Capo Rizzuto.Fondamentale è la partecipazione di tutti per la salvaguardia dell'ambiente come spiega la biologa Amadeo del Centro di Educazione all Ambiente/Aquarium dell Area Marina Protetta di Isola Capo Rizzuto."Giuggiola", era stata colpita da una forte forma di stress e non riusciva più a nuotare e per questo si era arenata. Ora dopo le cure è tornata più in forma che mai.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%