venerdì 20 gennaio | 15:08
pubblicato il 26/set/2011 07:55

Capo Rizzuto, la tartaruga "Giuggiola" torna libera

Trovata sulla spiaggia e curata da una grave forma di stress

Capo Rizzuto, la tartaruga "Giuggiola" torna libera

Si chiama "Giuggiola", pesa 21 kg, ed è tornata a vivere nel suo habitat naturale: il mare. Il meraviglioso esemplare di tartaruga "caretta-caretta" recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto a Cirò Marina lo scorso 22 agosto ha ripreso a nuotare tranquillamente nelle acque del Mar Ionio al largo di Capo Rizzuto.Fondamentale è la partecipazione di tutti per la salvaguardia dell'ambiente come spiega la biologa Amadeo del Centro di Educazione all Ambiente/Aquarium dell Area Marina Protetta di Isola Capo Rizzuto."Giuggiola", era stata colpita da una forte forma di stress e non riusciva più a nuotare e per questo si era arenata. Ora dopo le cure è tornata più in forma che mai.

Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga su hotel, recuperata un'altra vittima. Bilancio 2 morti
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"