giovedì 23 febbraio | 02:00
pubblicato il 16/apr/2013 11:49

Capaci, per procuratore strage fu opera di Cosa Nostra - VideoDoc

Giudice nisseno Lari: non ci furono mandanti esterni

Capaci, per procuratore strage fu opera di Cosa Nostra - VideoDoc

Caltanissetta, (askanews) - "Mandanti esterni non esistono, Cosa Nostra non accetta ordini da nessuno.Le nuove indagini dimostrano protagonismo assoluto del gruppo di Brancaccio in tutto lo stragismo e soprattuto dimostrano dove è stato reperito tutto l'esplosivo, che come disse Riina, consentiva a Cosa Nostra di fare guerra allo Stato. Si è potuto dare una spiegazione logica a come Cosa Nostra riuscì a fare quell'attentato a Capaci che ha scosso l'opinione pubblica mondiale nel 1992". Lo ha detto il procuratore di Caltanissetta nel corso della conferenza stampa sugli otto nuovi arresti per la strage di Capaci, in cui il23 maggio 1992 furono uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglieFrancesca Morvillo e tre agenti di scorta.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech