lunedì 23 gennaio | 19:56
pubblicato il 16/apr/2013 11:49

Capaci, per procuratore strage fu opera di Cosa Nostra - VideoDoc

Giudice nisseno Lari: non ci furono mandanti esterni

Capaci, per procuratore strage fu opera di Cosa Nostra - VideoDoc

Caltanissetta, (askanews) - "Mandanti esterni non esistono, Cosa Nostra non accetta ordini da nessuno.Le nuove indagini dimostrano protagonismo assoluto del gruppo di Brancaccio in tutto lo stragismo e soprattuto dimostrano dove è stato reperito tutto l'esplosivo, che come disse Riina, consentiva a Cosa Nostra di fare guerra allo Stato. Si è potuto dare una spiegazione logica a come Cosa Nostra riuscì a fare quell'attentato a Capaci che ha scosso l'opinione pubblica mondiale nel 1992". Lo ha detto il procuratore di Caltanissetta nel corso della conferenza stampa sugli otto nuovi arresti per la strage di Capaci, in cui il23 maggio 1992 furono uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglieFrancesca Morvillo e tre agenti di scorta.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Gioco azzardo
Nomisma: 1,2 mln di studenti tenta la fortuna col gioco d'azzardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4