mercoledì 22 febbraio | 07:44
pubblicato il 17/feb/2013 14:31

Canti, danze e ovazioni a San Pietro: i papaboys per Benedetto

Grande folla per il penultimo Angelus di Ratzinger

Canti, danze e ovazioni a San Pietro: i papaboys per Benedetto

Città del Vaticano (askanews) - Sono arrivati da ogni dove per esprimere vicinanza e affetto al Papa dimissionario. Famiglie, gruppi parrocchiali, scout, movimenti, associazioni e singoli fedeli. Una piazza San Pietro gremita per il penultimo Angelus di Benedetto XVI prima delle sue dimissioni, il 28 febbraio. Già fin dalla mattina presto una grande folla ha cominciato ad assieparsi nella piazza vaticana dove non sono mancati canti, preghiere e danze.Rafforzate anche le misure di sicurezza, l'impiego di vigili urbani, dei volontari della Protezione civile e della Croce Rossa. Poi il Papa si affaccia e scoppia un grande applauso.In piazza San Pietro ci sono fedeli di tutto il mondo. Come questa signora che arriva dal Brasile: "Il prossimo Papa? Speriamo sia un buon Papa, non importa da dove arriverà. Che sia italiano, brasiliano, tedesco un'altra volta. L'importante è che abbiamo un buon Papa. Come questo"

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia